andrea pinto

andrea pinto palermo

andrea pinto a palermo

palermo andrea pinto

calzature andrea pinto

calzature andrea pinto palermo

calzature andrea pinto a palermo

palermo calzature andrea pinto

calzaturificio andrea pinto

calzaturificio andrea pinto palermo

calzaturificio andrea pinto a palermo

palermo calzaturificio andrea pinto

calzaturificio

calzaturificio a palermo

calzaturificio palermo

palermo calzaturificio

scarpe

scarpe palermo

scarpe a palermo

palermo scarpe

  • Calzaturificio a palermo – Come nasce una scarpa

    26 giugno 2013   Senza categoria

    Calzaturificio a palermo

    Calzaturificio a palermo

    Calzaturificio a Palermo

    Come nasce una scarpa

    Il processo che serve ad avere come opera finale una scarpa è un processo molto faticoso e lungo che passa attraverso diverse fasi lavorative. Per ottenere un buon prodotto c ‘è anche bisogno che i materiali che vengono utilizzati per la sua creazione siano i più disparati e specialmente pregiati.

    Il primo passo da compiere per la creazione di una scarpa è il disegnarne il modello secondo la moda dei tempi e successivamente svilupparne il modello fino ad arrivare a una fase successiva  molto delicata che è quella del taglio. Per poter portare a termine questa fase nel migliore dei modi è necessario che venga utilizzata una macchina di nome trancia in grado di tagliare il materiale in modo perfetto e preciso della forma che si desidera, attraverso un arnese che si chiama fustella. Dopo che tutti gli elementi necessari per formare la tomaia sono stati tagliati si passa a un’altra fase che si chiama giunteria, che consiste nell’unire tutte le parti della scarpa, nell’immissione del timbro o del logo della marca della casa produttrice della scarpa, e nell’aggiunta di accessori che servono a rendere più bella e particolare la scarpa e infine la cucitura a mano. Fatto questo la scarpa viene inserita all’interno di una forma ad alta temperatura e inizia a prendere per così dire la forma della scarpa, questo processo viene chiamato stiratura. Dopo il processo di stiratura si passa a quello di montaggio, durante questo processo la scarpa viene messa in una forma di piede e viene cucita su questa la suola con l’aiuto di una macchina, che rende il lavoro più curato.

    Dopo questo passaggio restano solamente due fasi nel processo di creazione di una scarpa, due fasi che sono poi anche quelle più semplici e sono quella della lucidatura con la quale la scarpa viene perfettamente pulita e vengono anche eliminate le imperfezioni, e quella dell’imballaggio.

     

    Commenta con Facebook